La promozione territoriale

Mi piace intendere la promozione territoriale come quella pratica che rivolta all’esterno è in grado di scatenare una reazione anche al suo interno.

Il fatto di pubblicizzare una località come un prodotto turistico esperenziale automaticamente ne stimola il suo adeguamento per tale ruolo innestando il suo sviluppo.

Promozione e sviluppo sono collegate a crescono di pari passo. Più una località si struttura al suo interno come meta turistica più avrà senso promuoverla e viceversa più si promuove una meta turistica più essa si strutturerà come tale.

Riguardo alla campagna promozionale, Giuliano Faggiani (2011 pagg. 24-25) individua 4 punti da impostare da parte della struttura Tecnico-professionale che la imposta e la attua:
1) individuare precisamente l’immagine di marca e il posizionamento del prodotto/servizio o della localita;
2) analizzare il mercato obiettivo, i target di domanda e i prodotti concorrenti;
3) definire i contenuti dei messaggi e l’articolazione dei diversi strumenti operativi da utilizzare;
4) selezionare infine i mezzi di comunicazione e cioè i veicoli o le vetrine che mettono a disposizione degli inserzionisti spazi e tempi, direttamente o attraverso intermediari (concessionarie di pubblicità).
—–
BIBLIOGRAFIA
G. Faggiani (2011), Guida alla Promozione Turistica. La comunicazione delle località dei prodotti e delle occasioni, CEDAM, Milano

Share This Post